Effetti dell’Avvelenamento da Mercurio

http://www.emergenzautismo.org/content/view/342/48/

Effetti dell’Avvelenamento da Mercurio

Disturbi psichiatrici
Deficit a livello sociale, timidezza, chiusura
Depressione, sbalzi di umore, inespressività del volto
Ansia
Tendenze schizoidi, tratti OCD (ossessivo-compulsivi)
Scarso contatto oculare, riluttanza a entrare in contatto con gli altri
Paure irrazionali
Irritabilità, aggressività, crisi d’ira
Non riconoscere i volti
Deficit di parola, linguaggio e udito
Assenza o perdita di linguaggio
Disartria, problemi di articolazione
Deficit di comprensione del linguaggio
Problemi a pronunciare o ricordare le parole
Sensibilità ai rumori
Diminuzione dell’udito, sordità
Esecuzione mediocre nei test IQ sul linguaggio
Anormalità sensoriali
Sensazioni anormali nella bocca e nelle estremità
Sensibilità ai rumori
Sensazioni anormali nel tatto, avversione al contatto
Anormalità vestibolari

Disturbi motori
Movimenti spasmodici involontari (agitare le mani, scatti mioclonali, movimenti coreiformi, girare su sè stesso, ruotare gli oggetti)
Cattiva coordinazione oculo-manuale, aprassia, tremori
Cattiva andatura, atassia (da incoordinazione e goffagine a difficoltà a camminare, sedere o stare in piedi, perdita del controllo motorio)
Difficoltà a masticare o ingoiare
Posture strane, andatura in punta di piedi

Deficit cognitivi
Intelligenza borderline, ritardo mentale (a volte reversibile)
Scarsa attenzione e concentrazione, inibizione della risposta
Risultati irregolari ai subtest IQ
IQ verbale più alto della performance IQ
Scarsa menoria a breve termine, verbale e uditiva
Scarsa abilità visiva e moto-percettiva e tempo di reazione
Problemi nell’esecuzione di comandi semplici
Difficoltà di comprensione verbale
Difficoltà nel capire idee astratta e simbolismi
Degenerazione dell’efficacia mentale
Comportamenti inusuali
Annusamento stereotipato
Tratti di deficit attentivi-iperattività
Agitazione, pianto immotivato, smorfie, fissità

Difficoltà nel sonno

Distrurbi dell’alimentazione

Comportamenti autolesionistici, es: picchiare la testa

Deficit visivi
Scarso contatto oculare, disturbo del fuoco visivo
Deficit visivi, cecità, miopia, vista scarsa
Sensibilità alla luce, fotofobia
Visione confusa e nebbiosa
Campo visivo ristretto
 
Disturbi fisici
Aumento di paralisi cerebrale, iper o ipo tonia, riflessi anormali, diminuzione della forza muscolare (specie della parte superiore del corpo),  incontinenza,  problemi di masticazione, deglutizione, salivazione
Rash, dermatite, pelle secca, prurito, bruciore
Disturbi autonomi
Eccessiva sudorazione, cattiva circolazione, battito cardiaco elevato
 
Problemi gastrointestinali
Gastroenterite, diarrea, dolori addominali, stitichezza, colite
Anoressia, diminuzione di peso, nausea, scarso appetito
Lesioni nell’ileo e nel colon, aumento della permeabilità intestinale
Inibizione enzima DPP IV che digerisce la caseomorfina
 
Anormalità biochimiche
Crea legami ai gruppi sulfidrilici, blocca i trasportatori del solfato nell’intestino e nei reni
Ha speciale affinità per purine e pirimidine
Riduce la disponibilità di glutatione, necessario nei neuroni, nelle cellule e nel fegato per la detossificazione dei metalli pesanti
Causa significativa diminuzione nel glutatione perossidasi e reduttasi
Distrugge l’attività mitocondriale, specialmente nel cervello
 
Disfunzioni immunitarie
Sensibilità dovuta a reazioni allergiche o autimmuni; gli individui sensibili hanno più probabilità di avere allergie, asma, sintomi autoimmuni, specialmente di tipo reumatoide
Può produrre risposta immune nel sistema nervoso centrale
Causa anticorpi cerebrali
Causa overproduzione di Th2, uccide/inibisce i linfociti, le cellule T e i monociti, diminuisce l’attività delle cellule natural killer, induce o sopprime IFNg & IL-2
 
Patologie del sistema nervoso centrale
Colpisce selettivamente aree del cervello incapaci di detossificare il mercurio, induce stress ossidativo
Danneggia le cellule Purkinje
Si accumula nell’amigdala e ippocampo
Causa anormale struttura dei neuroni, distrugge la migrazione neuronale e la divisione delle cellule, riduce NCAMs
Microcefalia progressiva
In alcuni casi disturbi al tronco cerebrale
 
Anormalità neurochimiche
Previene il rilascio della serotonina presinaptica e inibisce il trasporto della serotonina, causa distruzione del calcio
Altera il sistema dopaminico
Eleva i livelli di adrenalina e norepinefrina bloccando gli enzimi che le degradano
Eleva il glutammato
Causa deficit corticale di acetilcolina, aumenta la densità dei recettori muscarinici nell’ippocampo e cervelletto
Causa neuropatia da demielinizzazione
 
Caratterische della popolazione
Colpisce più i maschi delle femmine
A dosi basse, ha effetto solo su chi è geneticamente suscettibile
Aggiunto alle vaccinazioni nel 1930
Causa EEG anormali e attività epilettiforme
Causa crisi epilettiche e convulsioni
Causa attività epilettica sottile, a bassa ampiezza
 
 

Effetti dell’Avvelenamento da Mercurioultima modifica: 2008-12-26T16:02:09+00:00da odf
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “Effetti dell’Avvelenamento da Mercurio

  1. ciao! meno male che c’e qualcuno che parla di questo argomento.L’ho consco da poco in seguito alla diagnosi di un bravo medico che mia figlia e stata danneggiata con le vaccinazioni e che e intossicata da mercurio.Abbiamo fatto il tes delle porfirine e risulta che intossicazione e quasi sei volte superiore alle dose massima ritenuta tossica.Ho preso un colpo!!!E da 18 anni ho problemi con questa figlia e a nessuno dei medici e venuto in mente che i problemi che ha questa ragazza sono stati provocati dai vaccini.E come potevano capire se ai medici viene insegnato che vaccini sono completamente innoqui e ho anche scoperto che medici e pediatri non legono i foglietti illustrativi dei vaccini!!!Siamo proprio nelle buone mani!!!E affidiamo nostri figli ai pediatri ciarlatani che fanno interessi delle case farmaceutiche!!!

  2. Se si è intossicati da metalli pesanti, la medicina consiglia la chelazione. Non so dove tu possa trovare un chelatore, considera che la chelazione in adulti avviene per endovena, ma esistono anche compresse (tremende per l’intestino) o supposte (blande rispetto all’intravenosa).

    Chiedi alla tua ULSS o cerca sul Web info a riguardo.

    Ci sono sostanze naturali che chelano, come l’aglio… magari evita il pesce che è strapieno di mercurio ed evita Coca Cola e bibite di quel genere per via dell’alluminio contenuto, non solo nella lattina!

    Insomma, fatti una bella ricerca per evitare di assumerne ancora.

  3. Ci sono le tecniche chelanti naturali,poco costose ma anche poco pericolose.Ti scrivo alcune:
    – prendi 4 cucchiai di boccioli di pino e mettili in un vaso di vetro da mezzo litro e versa sopra il miele.Metti in frigo e dopo 3 giorni si e formato un succo.bere 3 volte al giorno 1 cucchiaio da minestra.

    – Aghi di pino o abete rosso
    Mezzo bicchiere di aghi tagliati finemente,aggiungere 1 l di acqua bollita e mettere sul fuoco molto basso scaldandolo per 15 min.Non portarlo al ebolizione.travasare.
    Bere 1 – 2 bicchieri al giorno per 7 giorni.Fare un intervallo di due mesi e ripettere la procedura.
    Si deve fare solo 1 volta al anno.

    – Semi di lino.
    mezzo bicchiere di semi,aggingere 2 l di acqua bollita,far bollire tutto per due ore a fuoco basso,raffredare e travasare.Per comodita ti consiglio di mettere i semi in una calza o gambaletto fine da donna,chiuderlo bene e alla fine della cottura buttarlo via.
    Questa cura si puo fare solo una volta all’anno.

    – Olio di semi di girasole o di arachidi spremuto a freddo.
    Tutti giorni prendere un cucchiaio di olio (a digiuno) e tenerlo in bocca e succhiarlo per 25 – 30 minuti,dopo sputtarlo.per avere buoni risultati bisogna fare questa cura da 1 a 6 mesi.

    – Solfato di magnesio
    Fare i bagni con una tazzina da caffe di solfato di magnesio in una vasca piena di acqua calda per almeno venti minuti tre volte alla settimana.La durata della cura dipende dalla quantita di intossicazione,in genere ci vuole 1 anno o anche di piu.La marca di solfato piu economica e A.C.E.F.
    perche 1 kg costa 6 euro.

    – Esiste anche un apparecchiatura consigliata per questo scopo (genitori di bambini autistici seguono molto questa tecnica).
    E ionorisonanza ciclotronica endogena. Apparecchio si chiama SEQEX.Generalmente vengono usati negli studi di estetica pero ci sono gia alcuni ospedali che sono muniti.
    Viene venduto dalla ditta SISTEMI a Trento. (anche prodotto li)
    Ti auguro di trovare la cura adeguata.

  4. ciao Ferritina.
    Le prime quattro cure sono molto conosciute in oriente.le sta propagando prof.dr Michal Tombak laureato a Mosca in scienze i chimica,ex direttore del Centro Universitario della salute a Mosca,
    ed e considerato uno dei migliori conoscitori al livello mondiale delle cure alternative.Ha scritto diversi libri su questi argomenti che hanno un successo strepitoso.Purtroppo non sono a conoscenza se questi libri sono stati tradotti in Italia.
    Personalmente ho fatto la cura di lino e olio di semi di girasole e ho avuto un risultato strepitoso.
    Per quel che riguarda il solfato di magnesio e una cura sperimantata ampiamente da Istituti Fay in Toscana che sono specializzati in recupero di bambini autistici ed hanno esperienza di 50 anni.
    Ci sono anche alcuni bravi medici omeopatici che prescrivono questa cura ai bambini autistici per
    disintossicarli dal mercurio.Mia figlia e stata curata in questo modo e si e liberata completamente
    dal mercurio in sette mesi di cura.(tieni presente che l’intossicazione era quasi sei volte superiore alla dose ritenuta tossica).
    Per quel che riguarda il Sequex puoi telefonare alla ditta Sistemi e loro ti mandano tutta la documentazione completa di un DVD dove e spiegato effetto disintossicante di questa aparecchiatura.
    Ti saluto e buona cura

  5. salve, mia figlia di 13 anni da 5 mesi ha iniziato ad avere crisi neurologiche, abbiamo fatto tantissime analisi e i medici ci hanno consigliato un trattamento psichiatrico. abbiamo scoperto ieri che ha un tasso molto elevato di mercurio nel corpo. sono veramente preocupata con i danni definitivi in lei. qualcuno sa qualcosa su questo? abbiamo fatto una cura con tad600 per 30 giorni ma i sintomi persistono. come potrei curarla e qualle sarebbero i tempi di guarigione? grazie

  6. Mio figlio è autistico e sta guarendo (anche lui co sta diagnosi psichiatrica) ma davvero guarendo… lo psico dell’ASL aveva detto GRAVE e che non avrebbe parlato perchè nonparlano e bla bla incurabile, immodificabile… lo vedessi adesso, ha 7 anni ed è un fiore…

  7. Io ho circa 50 volte le dosi “normali” e in effetti ho avuto una marea di disturbi negli anni. Iniziando le chelazioni son migliorata molto quanto ad energia e memoria, ma anche andata in tilt, con depressione e tachicardia. Qualcuno ha sperimentato lo stesso?

  8. Io sono stato vaccinato nel 1994 , da allora dopo 3 mesi incominciarono i mal di denti , poi mi hanno messo 13 amalgame nel 1997 , da allora non vi dico quello che ho passato , l’inferno in confronto è un’albergo a 5 stelle a tutto quello che ho vissuto , sembrava che mavessero fatto qualche maledizione , fitte , tachicardie , nervosismo cronico , debolezza , stipsi , perdita di capelli a ciocche con eccesso di sebo , malessere generale , e con gli esami normali non si vedeva nulla , 10000 cure intraprese senza risultato , ragazzi , chi vi mette l’amalgama o e un pazzo criminale sadico delinquente irresponsabile assassino , o non si rende conto di quello che vi sta mettendo in bocca , a me mi ha completamente distrutto la vita , privandomene del tutto , e soffrendo nel peggior dei modi , ancora sto soffrendo molto , rispetto a prima , ma son migliorato rimuovendone in parte , anche perchè dove sono andato invece di rimuovermele me la solo ricoperte , ultimamente ho continue irritazioni del viso a chiazze , i capelli son diventati chiarissimi , ed ho bruciori al viso che non ve ne rendete conto , ragazzi , state alla larga dai veleni , dall’amalgama , dai vaccini con metalli tossici pesanti , e dalla gente che soprattutto avvelena facendoti credere che e tutta salute …sisi , per loro e per i loro portafogli , attenzione mi raccomando , e loro si divertono a vederci star male distruggendoci la vita….

  9. Io sto provando mercurio omeopatico ma mi butta molto giù, soprattutto di umore.
    Esperienze analoghe? Son tentata di smettere ed ho quasi appena iniziato. Lo reggo meglio delle prime volte però mi rende una persona che non sono, insicura e depressa.

    Ho anche aperto un blog per far conoscere questo problema. Se qualcuno è interessato a diffondere la propria esperienza volentieri la pubblico. mercuriometallico@gmail.com http://www.vitalmercurio.blogspot.com

Lascia un commento